ALESSANDRO MANZONI di Riccardo Zarpellon

by Classe3A
Last updated 6 years ago

Discipline:
Social Studies
Subject:
Historical biographies

Toggle fullscreen Print glog
ALESSANDRO MANZONI di Riccardo Zarpellon

OPERE

CITAZIONE

Prima della sua conversione, Manzoni, ha scritto opere come Autoritratto, Alla Musa e Alla sua donna. Dopo la conversione ha scritto inni sacri, odi, come Aprile 1814, epigrammi, scherzi e complimenti come L’ira di Apollo,tragedie come Adelchi, narrative come Fermo e Lucia e la più celebre di tutti, I promessi sposi.

CONVERSIONE

Influenzato dalle figure appartenenti al gruppo di intellettuali francesi, e in particolare da Claude Fauriel, Manzoni iniziò a essere insoddisfatto degli ideali illuministici e a mostrare un'esigenza di valori collettivi e spirituali che lo porterà, nel 1810, alla conversione intellettuale e religiosa.

« L'utile per iscopo, il vero per soggetto e l'interessante per mezzo. »(A. Manzoni, Lettera al marchese Cesare d'Azeglio).

ALESSANDRO MANZONI

Alessandro Manzoni nacque nel 1785 in una famiglia della nobiltà colta milanese. L’ambiente milanese fu sempre fondamentale nella sua vita, perché Milano era la città più moderna d’Italia, il cuore della vita letteraria, dell’editoria, del teatro, il luogo in cui la cultura illuminista aveva lasciato segni importanti. Manzoni fu educato in collegi cattolici, ma non fu legato alla religione fino al 1810 quando, dopo che da alcuni anni viveva a Parigi, trovò nella fede un punto di riferimento, che diventò sempre più importante nel corso della sua vita.Visse quasi sempre a Milano. Erano gli anni in cui in Italia cominciavano a diffondersi gli ideali di indipendenza e di unità e si organizzavano le prime società segrete. Manzoni sentì profondamente questi ideali, li condivisee li appoggiò, ma non fece vita pubblica.I suoi impegni maggiori furono lo studio non solo della letteratura, ma anche della storia, e la composizione delle sue opere.Fu nominato senatore del nuovo Regno d’Italia. Morì nel 1873.

BIOGRAFIA

SITOGRAFIA

-Wikipedia-Letteratura.it-Biografieonline-studenti.it


Tags

Comments

    There are no comments for this Glog.